• Eventi e spettacoli a Cologno Monzese

    Eventi e spettacoli a Cologno Monzese


    L'associazione culturale Carpe Diem a Cologno Monzese, in provincia di Milano, si propone di creare un luogo di incontro e di ricreazione intellettuale per i suoi concittadini. Nata dalla volontà del suo ideatore e titolare, l'associazione intende sfruttare in maniera positiva il nuovo auditorium inaugurato recentemente nel cuore della città e in grado di contenere più di 200 posti, attraverso la promozione di eventi culturali di interesse e spessore culturale. Non solo, per andare incontro alle diverse esigenze della cittadinanza, l'associazione intende anche organizzare eventi legati a momenti di dibattito e discussione, incentrati su vari temi di rilevanza sociale, nonché serate più leggere con spettacoli di cabaret e rappresentazioni teatrali o di carattere musicale. Impegno primario dell'associazione Carpe Diem a Cologno Monzese è quello di favorire il diffondersi del senso civico e della partecipazione degli abitanti di Cologno, attraverso la promozione dell'arte in tutte le sue differenti e varie forme: punto cardine della sua attività sarà quello di incentivare lo scambio di idee e iniziative culturali.


    L’auditorium recherà il nome di una nota e apprezzata scrittrice, Oriana Fallaci, giornalista e autrice spesso contestata, soprattutto nei suoi ultimi anni di vita, per via delle sue affermazioni circa i terribili eventi dell'undici settembre 2001 e nei confronti dell'Islam. La sua figura, meglio di qualunque altra, incarna l'attivismo politico, letterario e sociale. La Fallaci rappresenta in questo senso coloro che non temono di far sentire le proprie parole né di esprimere le proprie opinioni al di là di tutto e, a volte, anche contro tutti. È proprio questo senso di attivismo politico e culturale che l'associazione intende promuovere attraverso tutta una serie di manifestazioni di interesse e carattere culturale. L'impegno morale di un cittadino nasce proprio per rispondere ad un'esigenza di affermare la sua personalità. Nulla più della parola, del dibattito, ma anche dell'arte in generale intesa come musica e teatro, è in grado di sollevare le coscienze e il senso di appartenenza ad una comunità. La stessa Oriana, alla quale affida il suo nome l'auditorium, sin da bambina si trovò ad affrontare un mondo assai ostile quale era quello dell'Italia Fascista. Fu proprio allora che nacque in lei quel senso di ribellione che, unita ad una profonda capacità di riflessione, la portò ad essere la grande scrittrice che col tempo il mondo è riuscito ad apprezzare, seppure a volte con malcelato dissenso.

    L'aria che la piccola Fallaci respirava in casa era ben poco favorevole alla dittatura: non a caso, infatti, il padre si arruolò nella Resistenza partigiana. Già in quella situazione Oriana dimostrò la sua natura di ribelle, consegnando segretamente, a soli quattordici anni, i giornali ai partigiani. Terminato il conflitto, la Fallaci comprese chiaramente quale fosse il suo futuro e si dedicò completamente alla scrittura, facendone così la sua unica professione, alla quale dedicò la sua intera vita. Per cui, così come la scrittura della Fallaci, a cui è dedicato l'auditorium, nasce da chiare motivazioni di ordine etico e morale, l'associazione culturale Carpe Diem sorge dall'impegno del suo ideatore affinché i cittadini di Cologno possano avere una realtà in grado di favorire in loro l'attivismo e il senso di appartenenza, anche culturale, alla loro città.